SMART FACTORY: COS’E’ E COME COSTRUIRNE UNA

In una smart factory, macchine e sistemi sono collegati tra loro da dispositivi modulari. Ciò permette di imparare dai processi dell’apparato industriale e di adattarli alle necessità, sfruttando i big data, che consentono di trarre benefici come il mantenimento, la produzione e la misurazione energetica.

SMART FACTORY: COME FUNZIONANO

Le smart factory connettono il mondo reale e quello virtuale usando la connessione internet dell’azienda e i cloud. Questo significa che l’intera produzione può essere monitorata. C’è una comunicazione tra le macchine, quindi i device possono catturare, processare e trasferire i dati attraverso tutti i livelli dell’azienda.

Nelle smart factory i computer devono funzionare in più location e anche in spazi ristretti, cosìcché avremo maggiori performance in un minimo di spazio. Inoltre, i componenti possono essere facilmente disconnessi e riconnessi per upgrade ed estensioni.

L’applicazione di big data e la smart connection permettono ai device di diagnosticare i problemi e di fornire feedback istantanei. Grazie a questo approccio di apprendimento, le macchine possono prevedere i potenziali errori e sistemarli.

CREARE UNA SMART FACTORY

Con i tradizionali processi si possono analizzare i dati e trasferire gli stessi a un sistema manageriale intelligente. Per cui, per creare una smart factory, i dati devono essere comunicati attraverso il processo produttivo usando device intelligenti. In questo modo, sarà possibile controllare l’intero processo da remoto.

Vediamo insieme i passi da seguire per costruire una smart factory:

  • Un network IT smart integrato può aiutare i produttori nel processo di risoluzione dei problemi ambientali, di salute, di sicurezza e di riduzione dei rischi;
  • La connessione wireless aiuta ad implementare la produttività;
  • I software per video call e data sharing possono aiutare i processi industriali;
  • Al fine di avere successo nell’industria di oggi, è necessario sviluppare delle forti relazioni IT/OT. Se ciò accade, il lavoro diventa più efficiente e l’intera produzione può trarne beneficio;
  • Oggi, la connessione tra i network devices, IoT e le moderne tecnologie permette di monitorare e ricevere informazioni dalla maggior parte dei device coinvolti nel processo produttivo;
  • Le soft skills, come il problem solving, sono importanti per creare valore. Il processo smart di rivoluzione digitale richiede che i lavoratori adottino una mentalità digitale per fronteggiare questo contesto in continuo cambiamento;
  • In questo mondo distruttivo, le smart factory operano in un ambiente dove tutto cambia rapidamente poiché le nuove tecnologie sono costantemente implementate e l’innovazione modifica il contesto industriale.

La sicurezza, lo sviluppo wireless, le tecnologie collaborative e altri sono gli elementi a cui si fa riferimento quando si parla del nuovo scenario industriale creato dall’ industria 4.0.

Condividi questa notizia:

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp